Come difendere il pavimento dalla furia di un cane

By | Agosto 18, 2018

Chi non ama il proprio cane o il proprio gatto! Non si può care a meno del loro musetto, sella loro dolcezza e del loro modo di volerci bene. Certo però se magari evitassero di curiosare negli stipi e negli armadi ci risparmieremmo il doppio del lavoro e l’usura data dalle loro zampe. Un discorso similare vale anche per il pavimento che, soprattutto se in legno, è il componente di arredo più delicato da proteggere.

Difendere il pavimento: pulirlo costantemente

Il pavimento è la parte in cui il cane si gira e rigira e il posto in cui gioca salta mangia e dorme. Insomma tutti sinonimi di sporcare perché se pure educato, è pur sempre un animale che non ha la mania del pulito come può averla l’uomo. Questo vuol dire che tra le prime cose da fare per la salvaguardia del pavimento è una pulizia costante, più si tiene il pavimento sporco e più si corrode soprattutto se è parquet tende a gonfiarsi e macchiarsi, così come alle mattonelle resta l’alone.

Da ciò poi, si può pensare bene di applicare una finitura superficiale fatta di uretano e poliuretano che hanno il potere di creare un velo protettivo che resiste all’acqua  non richiede troppa attenzione. Un utilizzo pratico e veloce a prova di sporco graffi.

Difendere il pavimento con l’uso di tappeti

I tappetini e le stuoie sono delle ottime alternative atte alla protezione delle superfici in ogni momento dell’anno; volendo poi si possono usare delle passatoie solo nei punti di casa in cui il viavai del nostro cane è più frequente. I tappeti vanno tenuti ben stesi dove il passaggio del nostro amico a 4 zampe è più sensibile, e che sia un cane di piccola taglia o uno preso nell’allevamento bovaro del bernese Montevento, il pavimento risulterà momentaneamente protetto.

Per quanto riguarda i tappetini si possono fissare a terra usando alcune strisce di gomma sottili che si montano grazie a degli specifici adesivi. Basta esser sicuri di mettere in posizione strategica gli adesivi affinché impediscano il movimento dei tappeti al passaggio del cane. Ogni tanto bisogna darci un’occhiata per esser sicuri che non abbiano perso la presa.

Come difendere in inverno il pavimento dal cane

Se il cane passeggia di continuo in soggiorno o in sala si può utilizzare un tappeto lungo che faccia da protezione al pavimento e che sia sfizioso per il cane. Questo soprattutto per il periodo invernale, durante il quale, causa le giornate piovose, oltre ai graffi sul pavimento, si possono accumulare fango e foglie, che oltre a sporcare sono un covo di batteri

Ci sarebbe poi un’alternativa temporanea, in particolare per i pavimenti di legno che richiedono di una protezione ulteriore: stiamo parlando delle tovaglie in vinile. Si trovano in commercio anche a prezzi accettabili, in concomitanza con dei supporti di flanella che riescono a ricoprire il pavimento senza problemi. Una volta che la copertura sarà impregnata o bisunta, lo si può cestinare per sostituirlo con uno nuovo.

Ci sono poi pezzi di stoffa con tarsie e decorazioni che rendono più di stile l’ambiente creando un nuovo aspetto per l’ambiente, alternativa facile ed economica. Anche le tovagliette usate per i bambini, sono una soluzione simpatica, se pur provvisoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.