Turismo, truffa aggravata di un’agenzia di Mestre, processo a Venezia

By | Giugno 28, 2016

L’accusa nei confronti del titolare di un’agenzia viaggi di Mestre è di truffa aggravata e domani la vicenda arriverà nelle mani del Giudice Monocratico di Venezia che dovrà valutare e decidere in merito. L’agenzia turistica che sarebbe coinvolta, il condizionale è d’obbligo, è la Free Space Travel di Mestre e il suo titolare sarebbe sparito con i soldi, mentre la sua agenzia è fallita. I fatti consisterebbero nella vendita di biglietti aerei e viaggi turistici a persone che si sono rivolte a tale agenzia per i loro viaggi, biglietti che non sarebbero mai arrivati nelle mani degli interessati, mentre i soldi versati sarebbero rimasti ben fermi nelle mani del titolare che risulta introvabile.

La maggior parte dei Clienti dell’agenzia che sarebbero stati truffati in questo modo, sono di nazionalità del Bangladesh ma si contano anche molti cittadini aspiranti turisti della località alle porte di Venezia, considerata dai più una sorta di appendice in terra ferma della città lagunare. Anche qualora il Giudice ritenesse fondate le accuse e condannasse il contumace, difficilmente questa persona vedrebbero rientrare nelle proprie tasche quanto dovuto, poiché l’agenzia è fallita e il titolare, con ogni probabilità, se la starà spassando in qualche angolo felice del pianeta con i soldi dei suoi ex clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.