Come stampare da Smartphone

By | Settembre 17, 2018

I modelli di ultima generazione di Smartphone sono sempre più all’avanguardia, e nelle loro funzionalità tante volte riescono a sostituire l’utilizzo di computer desktop e laptop. Dopo aver optato per uno dei migliori smartphone android, come quello della Gamma galaxy Samsung, capiremo come la moderna tecnologia sia in grado in una manciata di minuti a diventare un piccolo PC con cui fare praticamente di tutto.

Tuttavia i cellulari oggi hanno ancora dei limiti funzionali, che non consente loro a 360 gradi di sostituire un pc. E tra le funzioni che ancora non fanno parte integrante del settaggio c’è la stampa automatica. Questo è vero, ma è vero anche che stampare da Smartphone pur se complesso, è comunque possibile.

Come stampare da Smartphone con stampante senza Wi-Fi

Anticipato che la stampa direttamente dallo smartphone Android non sia fattibile, cerchiamo di capire come procedere se a casa abbiamo una stampante non Wi-Fi. In tal caso occorre per forza un pc con Chrome installato che dovrà fare da tramite tra stampante e smartphone. Internet da sé, però, non è sufficiente: sarà anche importante collegarlo e sincronizzarlo con il nostro account Google (attraverso l’ indirizzo Gmail) usato sul dispositivo Android.

Dopo il login al nostro account, accedere alle Impostazioni di Chrome e cliccare sulla voce “Avanzate”, così da entrare in una sorta di menu segreto. Scorrere sul cursore fino a giungere alla voce Stampa e premere sul tasto Google Cloud Print. A questo punto si aprirà una nuova tendina, dove si dovrà cliccare su Gestisci dispositivi cloud print e aspettare l’apertura di una nuova finestra. Nella sezione Stampanti classiche troveremo la dicitura “Aggiungi stampanti”: una volta premuto sopra, il browser Chrome avvierà una procedura che importerà le stampanti locali i cui driver sono presenti nel PC (Nelle varie diciture a disposizione, lasciare invariata la sezione “Registra automaticamente le nuove stampanti che connetto”. Questo perché si potrà aggiungere in automatico tante nuove stampanti senza dover fare ogni volta tutte le manovre su indicate).

Per la stampa a questo punto basta accedere al file o alla foto, selezionare il tasto con tre icone e scegliere la voce “Stampa”: il tutto però tenendo il PC acceso

La stampa da Smartphone con stampante Wi-Fi

Se invece siamo in possesso di una stampante Wi-Fi il tutto sarà estremamente più facile. Questo perché Google Cloud Print, ha al suo interno un supporto di un vasto elenco di stampanti, driver integrati e forniti da molte case produttrici, che vengono riutilizzate in un qualunque momento senza la necessità di installare driver ogni volta.

Volendo si può procedere al download dell’applicazione del produttore della propria stampante e fare passo dopo passo tutta la configurazione senza usare il PC ma direttamente da cellulare. Molte case produttrici infatti hanno ideato delle applicazioni utili alla stampa di Android senza che ci sia un’esigenza di usare un PC con Chrome che faccia da filtro. In tal caso, tuttavia è importante che la stampante e lo Smartphone abbiano il collegamento alla medesima rete Wi-Fi: solo questo è il modo per far sì che la periferica e la successiva sincronizzazione possano essere riconosciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.