Una nuova interessante formula assicurativa per risparmiare, il Peer to Peer (P2P)

By | Aprile 10, 2016

La formula assicurativa Peer to Peer, ha avuto origine in Germania, dalla Friendsassurance e poco dopo è stata adottata anche da una società inglese, la Guevara. Il nome di quest’ultima evoca qualcosa di rivoluzionario e, in effetti, lo è, poiché consente agli automobilisti virtuosi un significativo risparmio che può essere anche del 50% del costo della polizza.

Come funziona? Semplice: si tratta di una sorta di acquisto di gruppo delle polizze assicurative, quindi con costi decisamente ridotti rispetto al normale, garantiti dalla società a cui gli assicurati aderiscono, la quale a sua volta funge da garante rispetto alla compagnia assicuratrice. La somma che l’assicurato versa è composta da una parte che va alla Compagnia assicurativa, l’altra parte viene versata in un conto comune gestito dall’associazione.

L’assicurato che alla fine dell’anno non ha avuto bisogno di ricorrere all’assicurazione, vedrà tornare nelle sue tasche la somma versata nel conto comune dell’associazione, in caso contrario, tale somma andrà alla compagnia assicuratrice. Con questa formula si può risparmiare parecchio, a patto di essere prudenti alla guida. Si spera che anche in Italia qualcuno decida di seguire il medesimo esempio tedesco e fondare una società Peer to Peer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.