Tentata estorsione al rapper Clementino da parte di un cantante neomelodico

By | Maggio 4, 2016
Tentata estorsione al rapper Clementino da parte di un cantante neomelodico

Voleva incidere un pezzo con il cantante Clementino ed era disposto a tutto, anche ad usare le maniere forti in caso di un rifiuto. La Squadra Mobile di Napoli ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di tre soggetti responsabili in concorso a tentata estorsione ai danni del noto rapper Clementino. Tra le tre persone arrestate spicca il nome di un cantante neomelodico che aveva il desiderio di incidere un brano col rapper per far accrescere la sua popolarità.

Al rifiuto di quest’ultimo, è iniziato un inferno fatto di minacce anche ai familiari di Clementino e al suo staff, nonché vere e proprie azioni intimidatorie, come l’incendio della sua macchina prima della partecipazione a Sanremo, incendio doloso con fogli di carta usati come torce incendiarie e ficcate nell’abitacolo, dopo aver spaccato il finestrino. Gesto che il rapper ha condannato postando una foto su Facebook e da qui sono partite le indagini.

Il mondo dei cantanti neomelodici è un po’ la zona grigia di Napoli e del territorio partenopeo, perché o si odiano, perché rei di stravolgere la tradizione napoletana, oppure si amano per le loro interpretazioni particolari. Questo cantante neomelodico in particolare, voleva fare il salto di qualità, servendosi del rapper Clementino per acquisire rispetto e popolarità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.