Spari in autostrada, assalto ad un portavalori sull’A14 Bologna Taranto: caccia ai banditi

By | Aprile 26, 2016

Caos sulla A14 Bologna-Taranto dove intorno alle ore 6.45 di oggi si è verificata una rapina effettuata ad un furgone portavalori che trasportava il denaro destinato ad istituti di credito, all’altezza del chilometro 383+700 che ha di conseguenza causato parecchi disagi agli automobilisti. La notizia è stata riportata dopo pochi minuti da Autostrade per l’Italia che ha spiegato che sul luogo dell’incidente si è verificato un chilometro di coda in direzione nord. Una rapina spettacolare verificatasi alle prime luci dell’alba di oggi sulla A14 come abbiamo già anticipato nel tratto compreso tra Pescara Ovest e Ortona. Secondo le prime ricostruzioni all’interno del mezzo erano presenti quattro uomini, accusati dunque di aver assaltato un portavalori all’altezza del km 383; i delinquenti avrebbero bloccato il portavalori con barra chiodata ed un mezzo pesante in transito costretto a mettersi di traverso, poi sarebbero stati esplosi diversi colpi d’arma da fuoco soltanto a scopo intimidatorio in aria ma anche contro il blindato.

A questo punto, fermato il portavalori, gli addetti alla sicurezza che viaggiavano a bordo dello stesso, sarebbero stati immobilizzati e disarmati. Purtroppo per i banditi,però, il colpo sarebbe andato a vuoto, almeno secondo quanto riferito dal Centro operativo autostradale di Città Sant’Angelo, grazie all’arrivo tempestivo della polizia che ha fatto si che i rapinatori si arrendessero.A lanciare l’allarme, da quanto emerso è stato un automobilista in transito che chiamato la polizia autostradale di Pescara Nord che nel giro di pochi minuti è giunta sul posto. I rapinatori, dunque, all’arrivo della polizia sarebbero fuggiti per 700 metri a bordo di un furgone in transito rubato, dato poi alle fiamme prima di scappare a piedi per le campagne limitrofe. Per fortuna la sparatoria non ha provocato nessun ferito, ma i malviventi sono comunque riusciti a scappare, anche se per loro sfortuna senza il bottino, e dunque la rapina di fatto è fallita.La tentata rapina ha provocato inevitabilmente alcuni disagi al traffico ed anche sulla viabilità ordinaria, dato che tutti i veicoli in transito sull’autostrada sono stati deviati su percorsi alternativi.

Il tratto di autostrada interessato è stato chiuso in direzione Nord; si sarebbero formati due chilometri di cosa e rallentamenti sulla viabilità ordinaria. A livello della circolazione è stato consigliato l’entrata Pescara Ovest a coloro i quali erano in viaggio verso Ancona mentre a coloro i quali provenivano da Bari è stato consigliata l’entrata Ortona in provincia di Chieti. I rapinatori erano armati di pistole e kalashinov ed a viso coperto, motivo per il quale gli agenti della polizia stanno riscontrando dei problemi nell’individuazione degli stessi che dopo aver sventato il colpo sono riusciti a scappare per le campagne limitrofe facendo perdere completamente le loro tracce. Gli agenti della polizia autostradale sono al momento ancora alla ricerca dei malviventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.