Prestiti personali: aumentano le richieste dai giovani

By | settembre 30, 2017

In Italia un prestito personale su tre viene richiesto dagli under 35 per un importo medio che è pari a 8.927 euro. Questo è quanto emerso, tra l’altro, da un’indagine congiunta che è stata realizzata dai portali di comparazione Facile.it e Prestiti.it considerando oltre 70 mila preventivi online giunti nei primi otto mesi del 2017.

Quella dei giovani è attualmente in Italia la fascia di popolazione che fa maggiormente ricorso al credito al consumo per finanziare gli acquisti, molto spesso per l’acquisto di un’auto usata, mentre chi ha dai 36 ai 55 anni ricorre in prevalenza al credito per ristrutturare la casa a fronte di importi medi richiesti che superano i 10 mila euro.

Nell’esibire un reddito dimostrabile per l’accesso al credito, in linea con quanto viene spiegato dettagliatamente su http://www.migliorefinanza.com/prestiti/ , chi chiede un prestito ha uno stipendio medio pari a 1.523 euro, ed in quasi sette casi su dieci, con una percentuale pari per l’esattezza al 68%, il richiedente è un dipendente privato con il contratto di lavoro a tempo indeterminato rispetto all’11% di lavoratori autonomi ed al 6% di richiedenti che è rappresentato dai liberi professionisti.

In Italia in oltre sette casi su dieci, con una percentuale pari al 72,1%, a firmare un contratto di prestito è un uomo a fronte di un’età media che sfiora i 41 anni, per l’esattezza 40,7 anni in virtù del fatto che il 37,4% delle richieste arrivano dagli under 35, ma c’è anche il 31,04% nella fascia 36-45 anni, e l’11,86% di over 55.

Analizzando le richieste di prestito per area geografica, nei primi otto mesi del 2017 la quota più alta, con il 19,22% del totale, si registra in Lombardia e poi a seguire il Lazio con il 12,33%, e la Regione Campania con il 9,13%. Per importo medio di prestito richiesto, invece, in prima posizione troviamo il Trentino Alto Adige con 10.504 euro, e poi il Veneto con 10.195 euro e la Regione Lombardia che si attesta sul gradino più basso del podio con 10.061 euro.

L’importo di prestito richiesto dai giovani e dai meno giovani, inoltre, è strettamente correlato a quello che è il progetto di spesa da sostenere. Non a caso di norma le domande di prestito per importi più alti sono collegate a richieste di finanziamento per ristrutturare la casa, per l’acquisto di un immobile, ed anche per mettere in garage un’auto nuova.

Nel dettaglio, per un prestito ristrutturazione casa si richiedono in media oltre 15 mila euro, e lo stesso dicasi per acquistare una macchina nuova, mentre per un prestito con la finalità di acquisto di un immobile l’importo medio richiesto è di ben 25.319 euro. Complessivamente il settore casa, tra acquisto e ristrutturazione, copre quasi il 40% delle finalità di richiesta dei prestiti e si attesta al primo posto davanti ai prestiti auto, mentre al terzo posto ci sono i prestiti liquidità con una percentuale sul totale delle richieste pari al 9,4%.

Appena fuori dal podio, con il 7,4%, ci sono i prestiti consolidamento debiti, ovverosia quelli che sono finalizzati a compattare in un’unica rata mensile tutti i precedenti finanziamenti in corso di pagamento, e spesso anche per ottenere liquidità aggiuntiva con l’obiettivo di andare poi a coprire futuri progetti di spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *