Pensioni minime, l’aumento prospettato dal Premier Renzi sfuma

By | Aprile 10, 2016

Lo scorso anno molti lavoratori con stipendi non superiori a 1500 Euro hanno usufruito di una somma pari a 80 Euro in più al mese, dati per aiutare la ripresa dell’economia. Non ha sortito esattamente l’effetto desiderato ma è innegabile che abbiano fatto comodo in qualche modo. Il provvedimento ha suscitato qualche polemica perché i beneficiari sono state persone che già hanno un certo reddito, lasciando esclusi, ad esempio, i pensionati con la minima, decisamente più in difficoltà e ai quali gli 80 Euro sarebbero stati ancora più utili.

Forse per rimediare a questo, nei giorni scorsi il capo del governo ha annunciato la sua intenzione di dare anche ai pensionati questi 80 Euro. Purtroppo le intenzioni restano tali, infatti, il provvedimento è stato bloccato almeno fino al prossimo anno.

Viene da domandarsi cosa sia accaduto da pochi giorni fa ad oggi, ritenendo improbabile che il Premier annunci una cosa senza aver prima verificato, almeno in linea di massima, la fattibilità. I pensionati certamente nell’augurarsi che possa realizzarsi presto, forse sono anche rimasti un po’ delusi da un annuncio subito ritirato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.