La svolta ecologica passa anche dal ricambio

By | Giugno 19, 2019
svolta ecologica

Per molti è ormai troppo tardi, ma l’opinione pubblica sembra aver finalmente compreso le necessità del pianeta.

La svolta ecologica sta prendendo piede in tutto il mondo, tra movimenti che sensibilizzano i governi per quanto riguarda emissioni e inquinamento e una sempre più attenta ricerca del prodotto meno inquinante.

Si parla di un parziale ban della plastica per il 2021, così come dell’imperativo di riciclare e utilizzare fonti alternative di energia.

Tra nuovi materiali e tentativi di ridurre al massimo l’impatto ambientale del mondo industriale, entrano in campo anche i ricambi.

Dopo anni spesi a buttare via ogni prodotto usurato o non funzionante, si torna finalmente a effettuare riparazioni, sostituire componenti e riportare alla vita prodotti che necessitano magari solo piccole modifiche.

Siti web come Ricambialo permettono oggi agli utenti di recuperare pezzi di ricambio per bixi, auto, moto e altri prodotti.

In questo modo con una spesa modica è possibile allungare la vita dei prodotti acquistati, oltre che evitare l’accumulo di materie difficilmente smaltibili e che, spesso e volentieri non vengono riciclate come dovrebbero.

Riparare e riciclare

Riciclare plastica e altri materiali è fondamentale per salvaguardare il pianeta.

Studi recenti hanno dimostrato i quantitativi di plastica che riempiono il nostro organismo.

Microplastiche che ingeriamo in determinati alimenti, che respiriamo nell’aria e che ci troviamo addirittura a bere a causa dell’inquinamento della falde acquifere.

Riciclare e utilizzare meno plastica è importantissimo.

In questo contesto l’idea di allungare la vita ai nostri prodotti, ripararli e ottimizzarli per dargli ancora anni di prestazioni diventa un elemento complementare irrinunciabile e una tendenza che pare manifestarsi anche all’interno delle grandi aziende.

Basta pensare a colossi come Apple che hanno calcolato un calo della produzione, proprio nell’ottica di prodotti con un arco di vita maggiore per i quali garantiscono supporto e offrono numerosi servizi.

La scelta in questo caso non è ecologica, ma una semplice presa di coscienza del cambiamento in atto, un mondo che punta sempre di più alla riduzione dell’impatto sull’ambiente e sull’ecosistema.

Ricambi e riparazioni entrano così a far parte di un intero processo che spinge sempre di più verso un’eco-sostenibilità che forse possiamo ancora raggiungere.

Nonostante i gravi danni all’ambiente degli ultimi quarant’anni, sembra che ci sia ancora speranza.

Protagonisti di questo cambiamento sono le grandi realtà, ma anche quelle piccole e i singoli individui che scelgono di cambiare un pezzo dell’auto anziché rottamarla, di riparare un prodotto ad alto contenuto di plastica, per evitare di metterlo in circolazione e di inquinare ulteriormente un pianeta già allo stremo delle forze.

Il cambiamento arriva anche dai più piccoli gesti e, a quanto pare, questo cambiamento è già in corso e avviene ogni giorno all’interno di un contesto sempre più informato e sensibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.