La rivoluzione dei conti on-line: è tutto oro quello che luccica?

By | Luglio 17, 2019
conti on-line

Nell’era digitale, la fruibilità di informazioni e servizi dev’essere, obbligatoriamente, immediata. Le aspettative degli utenti, anche coloro che manifestano la propria contrarietà all’avvento delle nuove tecnologie, sono sempre più elevate, sia in termini di qualità che di velocità. La diffusione delle notizie, ad esempio, è diventata celere e accessibile istantaneamente, senza dover aspettare, come avveniva fino alla fine degli anni ’90, il telegiornale o la consultazione del Televideo, che evoca ricordi vintage ma è stato letteralmente schiacciato dal dominio del web.

Come il web ha rivoluzionato il mondo finanziario

Anche il mondo finanziario, in tal senso, si è dovuto adeguare rapidamente, creando servizi di facile utilizzo e di impatto immediato. La prima grande variazione la si ebbe con la nascita dei conti on-line, che hanno letteralmente modificato le abitudini dei clienti anche nella reperibilità immediata di alcune informazioni basilari, come il saldo del conto corrente o la movimentazione dello stesso, operatività che in precedenza era possibile solo allo sportello o presso le apparecchiature Bancomat. Se oggi tutto ciò è scontato, lo si deve alla rete.

La nascita dei conti correnti telematici ha portato notevoli vantaggi a tutti gli utenti, che hanno potuto constatare, tangibilmente, dei significativi risparmi in termini economici. Una rivoluzione che ha messo con “le spalle al muro” anche i grandi colossi bancari tradizionali, che hanno dovuto abbassare sensibilmente le spese di tenuta conto per reggere l’onda d’urto dei rivali telematici: già nella prima parte del nuovo millennio, infatti, furono molteplici le offerte di conti ad un prezzo di listino scontato qualora l’utente fosse ricorso all’utilizzo dei canali remoti piuttosto che lo sportello. Anche i tradizionali clienti bancari, quindi, devono ringraziare la nascita del web se hanno ottenuto delle condizioni migliorative per i loro conti correnti.

Conti on-line, attenzione alle offerte

Nonostante i recenti aumenti applicati dalla maggior parte degli istituti, dovuti essenzialmente alla perdurante politica dei tassi negativi a breve termine voluta dalla BCE per rilanciare il volano economico europeo, i conti correnti on-line restano, mediamente, maggiormente competitivi rispetto a quelli tradizionali dello sportello bancario. Sulla rete, le offerte sono molteplici e spesso poco chiare: operare una scelta consapevole, sfruttando i consigli per scegliere una banca on line, è assolutamente doveroso prima di decidere a quale istituto di credito dobbiamo accordar fiducia.

Oltre alle spese fisse di gestione, spesso irrisorie o quasi nulle, un particolare occhio di riguardo va dato ad alcune voci collaterali, come, a titolo esemplificativo, i canoni per l’utilizzo delle carte di pagamento o le commissioni applicate per bonifici e bollettini postali.

Oltre alla tradizionale operatività, i conto correnti on-line sono particolarmente apprezzati per gli amanti del trading finanziario, che nel web hanno trovato uno straordinario alleato per operare celermente e risparmiare significativamente in termini commissionali. Una consuetudine, quella di operare sui mercati finanziari accedendo direttamente dalla rete, che sta prendendo sempre più piede grazie, oltre ad un favorevole impatto in termini di costi, ai rendimenti particolarmente bassi, quasi nulli, sui cosiddetti titoli “free risk”, elemento che spinge i risparmiatori ad accollarsi un po’ di rischio nel tentativo di vedere remunerati i propri risparmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.