Il pane senza sale è più amico della salute ma deve essere buono

By | Ottobre 2, 2016

Come dice la pubblicità, c’è pane e pane, c’è quello artigianale fatto secondo la tradizione con pochi e semplici ingredienti e poi ci sono tanti panifici che sembrano quasi dei laboratori chimici, per cui il pane che esce dai loro forni potrà pure essere gradevole ma certamente è poco sano. Per fare un buon pane occorre anche del grano di buona qualità e il giusto mix di ingredienti e la giusta lavorazione. In genere si aggiunge il sale (cloruro di sodio) all’impasto per dare più gusto ma anche per dare migliori caratteristiche estetiche del prodotto.

Il sale, si sa, lo dicono tutti i medici, non fa bene, provoca vari problemi, a partire dalla pressione alta fino all’indurimento delle arterie, problemi circolatori e danni ai reni. Meno se ne mangia e meglio è. Per questo è stata lanciata una campagna a favore del buon pane, fatto correttamente e con ingredienti di qualità, che conferiscono a questo popolarissimo prodotto un gusto gradevolissimo anche senza sale.

Certo, mi viene in mente che molte volte vedo persone, soprattutto di genere femminile, devo dire, fare colazione al bar gustandosi un buon cornetto caldo, magari farcito, e mettere nel caffè il dolcificante. Mi chiedo sempre che senso abbia ma è così. Analogamente, va benissimo usare il pane di buona qualità senza sale, fa bene alla salute ma occorre essere coerenti e non usare salse e intingolo in cui fare la “scarpetta”.

Se si sceglie la via dell’alimentazione salutare, questa deve essere a 360°, bisogna, ad esempio, non aggiungere sale nelle verdure che già contengono Sali minerali per conto loro, usare minime quantità negli altri alimenti, giusto per dare quel tocco di sapidità che rende appetitosi i cibi. In fondo, mangiare deve essere anche un piacere, non soltanto una necessità e il nostro organismo ha anche bisogno del sale in piccole quantità, l’importante è usarne il meno possibile.

Per il pane, se se ne ha il tempo, sarebbe pure una cosa piacevole, conveniente e sana farselo in casa. Sperimentando un po’ si scoprirà che anche con il forno casalingo possiamo gustare un pane buono e saporito, magari aggiungendo olive o altri ingredienti che lo rendono ancora più piacevole e con la soddisfazione di mangiare una cosa fatta con le proprie mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.