Comprare casa: cosa controllare per non avere sorprese

By | Agosto 20, 2018

Il concetto fondamentale deve essere che il danaro si fa fatica a guadagnarlo e sprecarlo non è mai una cosa da fare ma se si dovesse mettere a rischio una soma molto limitata, nel caso in cui la si dovesse perdere in tutto o in parte, non sarebbe un dramma infine ma la cosa cambia se si comincia a parlare di molte migliaia di Euro. Se anche per te è venuto il momento di acquistare una casa, devi cominciare a pensare a diverse cose;

Prima tra tutte quella che è la tua necessità, quindi la dimensione innanzitutto: cosa ti serve in termini di locali e di superficie? Acquistare una casa che poi non risponde alle esigenze in termini di spazi è una cosa sbagliata, la casa è l’ambiente dove vivi che deve essere adeguata e confortevole per tutti i suoi abitanti ma nemmeno è giusto lo spreco, a meno che non hai così tanto denaro da permetterti anche di scialacquare.

Ogni metro quadro di superficie rappresenta alcune migliaia di Euro, di più o di meno in funzione della tipologia e della posizione. Se hai risorse limitate dovresti cercare la tua casa in zone più periferiche, a minor costo a parità di superficie e in edifici non di grande pregio ma che siano comunque decorosi e in buono stato. Fai più sopralluoghi con calma e durante le ore diurne, evita di andare a vedere una casa con il buio, la carenza di luce non ti permetterebbe di evidenziare eventuali anomalie che, seppure non particolarmente evidenti, possono comunque essere importanti, foriere di problemi che potrebbero rappresentare costi imprevisti.

Cosa controllare nella casa nuova

Quando vai a vedere una casa sono molte le cose da controllare, non farti mai incantare dalle parole del venditore che, ovviamente, ha tutto l’interesse a vendere prima possibile e alla migliore condizione; E’ naturale che ha tutto l’interesse a mettere in risalto i pregi e tendere a trascurare o minimizzare eventuali problemi, cerca di essere distaccato e obiettivo.

La prima cosa da controllare è lo stato delle pareti: verifica la presenza di macchie di umidità  o di muffe, soprattutto sugli angoli del soffitto ed affidati anche al tuo olfatto: odore di umidità e muffa anche se non visibile non è un buon segno. Controlla porte e finestre, soprattutto queste ultime: aprile e chiudile per verificare che non vi siano deformazioni e fessure troppo evidenti dalle quali il calore sfuggirebbe con grande spreco e scarso rendimento dei riscaldamenti. Cerca di capire lo stato degli impianti facendoti mostrare i libretti di impianto termico e di quello elettrico. Cerca di capire se i tuoi mobili ci stanno nelle camere e se devi comprare altro arredo, consiglio spassionato degli amici di Lionshome.it .

Osserva anche le piastrelle dei pavimenti: è bene che non vi siano crepe nelle piastrelle e rigonfiamenti, soprattutto se è presente un parquet. Ricorda, in generale che è meglio vedere una casa vissuta ma sana che una tutta tirata a nuovo: potrebbe essere stata tutta riverniciata di fresco per presentartela al meglio e spuntare un prezzo maggiore ma potrebbe anche essere stata rimessa a posto per nascondere delle magagne che poi ti comporterebbero costi non previsti.

E’ lo stesso principio delle Auto: diffida sempre di auto usate con il motore eccessivamente pulito: è più sicuro un motore sporco che uno tirato a lucido. Se la casa che stai vedendo è singola, osserva bene il tetto che non deve essere deformato e controlla lo stato delle pareti esterne che devono apparire sane, senza tracce di vernice scrostata, umidità, rigonfiamenti dell’intonaco. Controlla la parte bassa delle pareti che non devono presentare tracce nere di muffa, segno di pareti poco sane.

Prima di acquistare, infine, verifica che la casa non sia gravata da ipoteche e che non vi siano debiti verso il condominio che graverebbero sulle tua spalle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.