Come risolvere il problema della CPU al 100% su Windows 10

By | Agosto 1, 2019
cpu 100 windows 10

Gli utilizzatori di sistemi operativi Microsoft, soprattutto l’ultimo arrivato Windows 10, sono abituati a convivere con diversi problemi che affiggono da sempre il famoso prodotto del magnanimo Bill Gates. Tra questi problemi, quello più fastidioso e ricorrente consiste nel vedere l’utilizzo della CPU aumentare vertiginosamente senza che ci sia una reale ragione, fino ad arrivare al 100% di utilizzo con la spiacevole conseguenza di trovarsi il Pc bloccato o estremamente rallentato.

Perché il carico della CPU arriva al 100%

Come più volte indicato dal sempre affidabile Programmigratis.org, famoso portale di tecnologia e software, il problema potrebbe avere diverse cause. Quella più frequente è rappresentata dal servizio “servizio piattaforma protezione software microsoft”, un processo di Windows creato e installato di default che, con una certa frequenza, si attiva per verificare che nel Pc in uso non siano installati software privi di regolare licenza. Il servizio sfrutta il file “Sppsvc.exe” che potremo vedere in esecuzione, dal momento che non è possibile disattivarlo, l’unica soluzione attuabile è quella di killare il processo manualmente dal task manager.

Altre cause di rallentamento del Pc

L’aumento del valore della CPU potrebbe essere legato ad altri componenti del sistema operativo, uno di questi è senza dubbio il servizio “antimalware service executable”, componente di Windows Defender, l’antivirus proprietario di Microsoft. Anche in questo caso, quando il processo diventa attivo e viene eseguita la scansione automatica, il Pc potrebbe rallentarsi in modo sensibile. La soluzione, come nel caso precedente, consiste nella chiusura forzata del processo, in alternativa è possibile disattivare direttamente l’antivirus, rinunciando però alla protezione del computer.

Cosa fare per massimizzare le prestazioni

Per non incorrere in problemi di prestazioni rallentate e processi che arrivano a saturare tutta la CPU è buona norma osservare alcune piccole regole, innanzi tutto è sempre consigliabile utilizzare una versione di Windows con regolare licenza e non affidarsi alle tante copie non genuine che si trovano su Internet. In secondo luogo è sempre bene effettuare una manutenzione costante del sistema operativo, mantenendolo sempre aggiornato tramite gli update di Windows e disabilitare l’avvio automatico di programmi che non utilizziamo e che appesantiscono il sistema rallentandone le prestazioni.

Ad oggi, inoltre, esistono diversi programmi per Pc in grado di risolvere in maniera automatica i problemi di settaggi sbagliati e configurazioni non ottimali del sistema che, usati in maniera intelligente, possono consentire di avere prestazioni sempre all’altezza, indipendentemente dalle relative configurazioni hardware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.