Come organizzare un Trasloco

By | luglio 4, 2017

Ecco una serie di consigli per organizzare un trasloco nel miglior modo possibile. Si tratta di una lista di cose da fare che se seguita, vi consentirà di effettuare il vostro trasloco senza entrare nel panico e senza dimenticare nulla.

Ci da questi consigli il titolare di una ditta di traslochi a Roma che vanta un’esperienza di oltre 30 anni nel settore e che di traslochi nella capitale e in tutta Italia, ne ha fatti veramente tanti. Ecco la lista delle cose da fare scritta per i lettori di legnostorto.com.

Che il trasloco lo faccia una ditta specializzata o che lo facciate da voi, bisogna avere un po’ di pazienza e fare tutte le cose in maniera ordinata e preparata a tavolino qualche tempo prima del giorno fatidico.

La prima cosa da fare in assoluto è preparare una lista delle cose da traslocare e di quelle da non portare nella nuova casa. Quindi inizia a passare in rassegna i locali della tua abitazione con un blocco notes o un pc portatile ed annota sia le cose da traslocare che quelle da non traslocare.

Oggetti da buttare

Tutti gli oggetti che non utilizzi più e quelli di cui ti eri dimenticato addirittura l’esistenza, sono tutte cose che non ti servono e che sarà inutile traslocare nella nuova abitazione. Prepara dunque questi oggetti e decidi se regalarli o buttarli. Se si tratta di oggetti elettronici, oggetti ingombranti e altre cose di questo tipo, puoi portarli alla più vicina isola ecologica che ritirerà gratuitamente queste cose.

Il Cibo

Riduci la spesa all’essenziale e cerca di consumare tutti gli alimenti della tua dispensa portandoli ad esaurimento, specialmente i cibi congelati. Eviterai di buttarli.

Le utenze

Inizia ad informarti per il cambio di domiciliazione delle utenze (acqua, elettricità, gas, pay tv, telefono, ecc…) in modo che quando cambierai casa farai tutte le cose in poco tempo. Stessa cosa per il cambio di residenza al comune, per la patente di guida, il conto corrente bancario e postale, l’assicurazione.

Materiali da imballo

Inizia sin da subito a trovare scatole di varie dimensioni che serviranno a contenere gli oggetti da traslocare. Non disdegnare le scatole piccole. Queste sono più leggere da trasportare rispetto a quelle grandi.

Acquista rotoli di pluribol (la plastica con le bolle) che servirà per incartare gli oggetti più fragili come piatti, bicchieri, porcellane, eccetera. Metti da parte giornali vecchi che ti serviranno per lo stesso scopo.

Acquista rotoli di nastro adesivo da imballo, una risma di carta A4 (utile per scriverci sopra il contenuto delle scatole) e un pennarello a punta grande indelebile. Altre cose utili: un taglierino  e dei guanti da lavoro per proteggere le mani (il taglierino può ferire, ma anche le scatole di cartone possono farlo).

Altre cose utili sono le buste di plastica per stiparci i vestiti e un rotolo grande di nylon per avvolgere il materasso evitando così che si sporchi e si impolveri.

Attrezzi e automezzi per il trasloco

Procurati con anticipo una cassetta degli attrezzi che ti servirà per smontare i mobili. Un martello, giraviti a croce e piatti, una chiave inglese per i tubi della rubinetteria della cucina, tenaglie,  un rotolo di fil di ferro e una corda che possa aiutarvi a far scendere le scale ai mobili più pesanti. Questi sono gli attrezzi indispensabili per il “pronti a tutte le necessità”. Ti servirà anche un carrello, di quelli in grado di salire e scendere le scale.

Inizia ad informarti per il noleggio di un furgone o un camioncino per il trasloco. Questo dovrà avere le pareti rivestite per non rovinare i mobili durante il trasporto. Non credo troverete un furgone con il vano rivestito ma potete farlo voi utilizzando dei cartoni rigidi.

Il personale da trasloco

Iniziate subito a cercare persone che possano aiutarvi nel trasloco: un autista esperto e gente con braccia forti ed una buona manualità per smontare mobili ed elettrodomestici.

Queste sono tutte le cose da fare per prepararsi al trasloco. Come potete vedere non sono poche ma organizzandosi per tempo riuscirete ad avere tutto pronto per tempo.

L’alternativa è rivolgersi ad una ditta di traslochi che penserà a tutte le operazioni, lasciando a voi il solo compito di entrare ed iniziare a vivere nella nuova casa.

La ditta di traslochi provvederà per voi a:

  • Imballare le vostre cose
  • Smontare i mobili
  • Traslocare tutte le cose
  • Rimontare i mobili
  • E…se volete…a rimettere ogni oggetto al proprio posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *