Come arredare un soggiorno in stile classico

By | Luglio 5, 2018

L’arredamento di un’abitazione ha bisogno, oltre che di un portafogli economico molto consistente, anche del buon gusto comune e di conoscenza nel saperlo arredare.

Proprio questa seconda parte, se fatta in totale autonomia, permette di avere un risparmio consistente (perché non sarà necessaria la presenza di un tecnico specializzato) sulla figura dell’architetto o dell’interior designer.

La cosa migliore infatti, sarebbe svolgere una ricerca, magari a tal proposito si potrebbe consultare Zuccamobili.com, questo al fine di valutare quale sia lo stile che più si adatta ai propri gusti, e poi per provare a capire quali siano i mobilifici che si occupano proprio di quello stile di vendita.

Qualora lo stile prescelto dovesse essere quello classico allora si devono effettuare le dovute ricerche che si adattano a tale aspetto.

Il soggiorno è un ambiente che si deve saper arredare, in quanto deve donare il massimo comfort e deve essere di forte gusto estetico. Questo perché siamo davanti a una stanza ideale dove poter accogliere gli ospiti ma che in molti tendono ad utilizzare anche come loft dedito al relax.

Soggiorno classico: occhio ai colori

La prima cosa da sapere per l’arredamento di un soggiorno in stile classico è che i colori più usati dei mobili devono essere colori caldi: marrone, oro, beige, bordeaux o anche il color legno. Di solito vanno scelti mobili in legno abbastanza scuro, come il noce, e meglio se disegnato, dalle linee morbide. Il punto forte dell’arredo classico è dato da credenze ed armadi con vetrine, da imbandire con servizi da caffè o da tè, piatti in porcellana, bottiglie di liquore d’annata e stoviglie di pregio come posate e bicchieri di prima qualità.

Soggiorno classico: l’importanza del divano

Dal momento che il soggiorno è la stanza in cui si accolgono gli ospiti, sono strettamente necessari divani e poltrone.

Seguendo lo stile classico lo schienale e i braccioli devono avere le punte arrotondate e i piedi in legno, meglio se coperti dal tessuto del divano, che dovrà essere di pelle o di camoscio. Andranno poi disposti di fronte ad un tappeto pesante lavorato ed un tavolino da caffè: il tappeto classico per antonomasia è il persiano, in particolare di colore bordeaux. Se c’è un camino, poltrone e divani andranno sistemati vicino ad esso: d’inverno sarà una stanza molto accogliente. Se si vogliono mettere dei cuscini, essi dovranno essere di un colore che faccia pendant con il divano, meglio se di una tonalità più chiara.

Soggiorno classico: e per finire le tende

In ultima battuta occorre solo badare alle tende, sempre e comunque scelte in abbinamento al colore dei divani.

Le tende devono essere di un colore classico tipo il beige, l’ocra e il verde e non dovranno mai mancare le cadute che sono bloccate da un cordoncino dorato.

Per i lampadari scegliere sempre quelli in metallo molto lavorato di colore scuro, magari bronzo, con delle rifiniture in legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.