Atene in pochi Giorni: Ecco la Guida veloce

By | marzo 1, 2017
cosa vedere ad Atene

Con un’immensa ricchezza di testimonianze storiche e artistiche, di siti archeologici e di monumenti, Atene è una città affascinante e incomparabile, che attira in ogni mese dell’anno migliaia di turisti. Simbolo dello splendore immortale della civiltà greca, la città si divide in distretti che includono il porto del Pireo, punto di partenza per raggiungere le isole dell’arcipelago, l’Acropoli, la parte più antica e spettacolare, e le aree  più moderne e vivaci, dove è possibile trovare negozi di ogni tipo, locali di tendenza, ristoranti, caffè tipici, musei e gallerie d’arte.

Per quanto Atene sia ricca di luoghi pittoreschi, antichi palazzi e opere d’arte che meritano una certa attenzione, non è difficile visitarla, scoprirla e lasciarsi trascinare dal suo incanto anche in pochi giorni: una settimana scarsa può essere sufficiente per farsi conquistare dalla sua bellezza, e per decidere magari di tornare a rivederla.

Patrimonio dell’Umanità di Unesco, l’Acropoli non ha bisogno di presentazioni, e anche da sola merita il viaggio in Grecia: è qui, tra questi sacri templi, dove è nata e si è sviluppata la cultura dell’Occidente, ed è ancora oggi il simbolo supremo della democrazia e del pensiero filosofico. Camminare tra il Partenone, il Tempio di Atena Nike, la Loggia delle Cariatidi, il Teatro di Dionisio e le altre meravigliose testimonianze di una delle più grandi civiltà mai esistite, equivale a percorrere in poche ore millenni di storia, e ad immergersi in un’atmosfera mitica e leggendaria. Situata nel quartiere di Monastiraki, l’antica Agorà è il centro commerciale e sociale di Atene nel periodo classico dove, tra i resti del Foro Romano e del Tempio di Efesto, la vista verso l’Acropoli appare come uno spettacolo eccezionale. Un altro sito declamato dall’Unesco è il Monastero di Daphni, a una decina di chilometri da Atene, celebre per i suoi mosaici bizantini, e per i resti del Tempio di Apollo, che confermano le antiche origini di questo luogo sacro.

Orgoglio del paese, il Museo Archeologico Nazionale è uno tra i primi del mondo per importanza, in merito alla ricchezza delle sue collezioni: con un itinerario espositivo che ripercorre la storia della Grecia e una magnifica raccolta di ceramiche, merita, se possibile, almeno una visita di due giorni.

Il centro dell’Atene contemporanea è Piazza Syntagma, nota negli ultimi anni per avere ospitato importanti e consistenti manifestazioni di protesta. E’ una tra le principali mete dei turisti poiché ospita il magnifico palazzo del Parlamento, sorvegliato dagli Euzoni, i soldati scelti della fanteria greca abbigliati con il caratteristico costume, che ogni giorno si esibiscono nella complessa cerimonia del cambio della guardia.

Il quartiere di Monastiraki richiede una lunga visita almeno per aggirarsi tra i banchi del famoso mercato, un vero trionfo di colori e fantasia, che offre al pubblico ogni sorta di oggetti e cianfrusaglie, dagli elettrodomestici ai generi alimentari. Inoltre, tra le stradine e i vicoli del quartiere, è possibile scoprire ad ogni angolo monumenti e chiese, negozietti, caffè e locali tipici.

La strada Adrianou e il quartiere de La Plaka sono le aree più antiche della città, che hanno mantenuto intatto il fascino originale: palazzi dallo stile bizantino, stradine, tanti negozi caratteristici dove fare shopping, spettacoli all’aperto, artisti di strada e graziosi ristoranti. Il luogo adatto, insomma, per immergersi totalmente nello stile di vita degli ateniesi.

Con un’architettura dalla scenografia suggestiva, lo stadio Panathineiko è il più antico del mondo, ed è celebre per avere ospitati i primi giochi olimpici dell’epoca moderna: visitarlo è un’esperienza insolita e interessante, con la possibilità di scattare foto, ma anche di correre sulla pista di atletica.

Il quartiere di Gazi, riqualificato negli ultimi anni, è il luogo ideale per trascorrere serate piacevoli e animate da musica, cucina saporita e divertimento. Tutta la zona è ricca di ristoranti ottimi e accoglienti, dove gustare le specialità della cucina locale, per poi terminare la serata in uno dei tanti locali alla moda. Il quartiere ospita anche il museo Technopolis, dedicato all’industria e alla tecnologia, e numerose gallerie di arte moderna.

In una vacanza ad Atene, almeno una giornata deve essere riservata per osservare la città dall’alto, raggiungendo con la funicolare la collina del Licabetto, a pochi chilometri dal centro città: grazie al cielo quasi sempre limpido e terso che domina la splendida città greca, appare un eccezionale panorama, dall’entroterra fino al mare. Una visione indimenticabile, che rende percepibile lo spirito immortale della città preferita degli dei. Per leggere ulteriori approfondimenti su Atene puoi proseguire con questa guida: http://www.visitare.pro/europa/atene-cosa-vedere-mangiare-alloggiare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *